Terremoto: destinare il 10% della raccolta del superenalotto alla ricostruzione

“Destinare il 10% della raccolta del superenalotto alla ricostruzione e alla messa in sicurezza dei territori colpiti dal sisma”.

Lo propone Teresa Petrangolini, consigliere regionale del Lazio, per sostenere le popolazioni terremotate.

“In queste ore di primo soccorso ai terremotati del reatino e delle zone limitrofe – spiega Petrangolini - è giusto porsi il problema di trovare risorse aggiuntive e straordinarie per i necessari interventi ai quali bisognerà dedicarsi nei prossimi mesi e, forse, anni. A questo scopo ritengo utili le proposte originali - che da più parti arrivano - di attingere risorse da fonti nuove, come per esempio quella del jackpot dell’Enalotto. Siccome, tuttavia, questa ipotesi potrebbe risultare giuridicamente impraticabile, dobbiamo individuare una misura allo stesso tempo concreta e corretta.”

“Credo pertanto – continua - che la soluzione migliore sia quella di destinare, all’interno della somma complessiva della raccolta del superenalotto, almeno il 10% dell’importo che andrebbe comunque versato all’erario. Questa misura, ovviamente, dovrebbe scattare a partire dalle scommesse future, dovrebbe essere disposta con un intervento normativo e riguardare il sostegno alle azioni di ricostruzione e messa in sicurezza degli edifici nelle zone terremotate”.

Conclude Petrangolini: “Sarebbe, questo, un bel modo con il quale i cittadini - che scommettono - e lo Stato - che percepisce dei proventi da queste giocate - potrebbero stringere una bella alleanza per la solidarietà ai territori colpiti dal sisma. Mi auguro che, nella prossima riunione della Presidenza del Consiglio dedicata al tema, questa proposta possa essere presa nella giusta considerazione e che ne venga studiata la fattibilità pratica”.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: