Parco Ort9: l’orto urbano che rende Roma migliore

Non siamo in campagna ma nella Capitale, a Casal Brunori, a metà strada tra la zona residenziale dei tre Torrino - Nord, Sud e Mezzocammino - e la zona popolare di Spinaceto e Tor de Cenci: in tutto, parliamo di 100mila abitanti. Qui un'intuizione è diventata realtà: il "Parco Ort9 - Sergio Albani" è un orto urbano a tutti gli effetti che abbiamo inaugurato sabato scorso, 30 settembre.

 

 

Potremmo dire un signor orto, visto che ricopre una superficie di 15.200 mq e conta su 96 lotti da 36 mq e 11 lotti da 48 mq. Come se non bastasse, vi è anche un vasto parco - 8mila mq circa - che sarà reso accessibile ai cittadini e sarà manutenuto dagli ortisti.

 

 

L'associazione "Vivere In..."

Un modello di sviluppo e di gestione comunitaria che l'Europa continuamente stimola  - ecco il bando UrbAct - e che i cittadini attivi dell'associazione Vivere In - fondata nel 2006 e legittima assegnataria dello spazio - stanno concretamente utilizzando: ecco come riqualificare le periferie, tramite uno strumento che unisce territori diversi.

L'area - che prima era abbandonata e usata come discarica - da luogo di degrado è oggi al centro di un progetto sociale complesso, con tante iniziative animate da 150 ortisti e che ha migliorato la qualità della vita di tutti gli abitanti del quartiere.

 

 

Cittadinanza attiva e modelli collaborativi

Associazioni, scuole, comitato di quartiere, Protezione Civile locale: tutti collaborano in modo diverso alla realizzazione di un unico modello organizzativo e comunitario.

Sostenibilità - ambientale e sociale - economia circolare, resilienza: non sono principi teorici ma riferimenti precisi e concreti per questi cittadini che si sono attivati per migliorare l'ambiente e la vita di tutti coloro che vi abitano vicino. Zero sprechi - l'acqua utilizzata viene da due fontanelle pubbliche - come il compost per fertilizzare il terreno che deriva dai rifiuti organici di 200 famiglie residenti nel raggio di 500 metri.

Un modello virtuoso, da diffondere e implementare. Un meraviglioso esempio di come sia possibile consegnare a chi verrà dopo di noi una città migliore dove vivere.

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: