Malattie reumatiche (e non solo): un tavolo regionale per migliorare l’assistenza

Le persone affette da malattie reumatiche, gastrointestinali e dermatologiche possono avere esigenze condivise, sia nei percorsi diagnostici, che terapeutici e assistenziali. Proprio per questi motivi sarebbe utile la creazione di un tavolo di discussione e dialogo continuativo tra Istituzioni Regionali, Società Scientifiche e Associazioni dei Pazienti.

L’alleanza tra le tre parti – Regione, Società Scientifiche e Associazione dei Pazienti – consentirebbe alla Regione Lazio di migliorare la programmazione sanitaria, al fine di rendere un servizio di assistenza sempre più appropriato nel rispetto delle esigenze dei pazienti.

A questo scopo, le associazioni coinvolte e le società scientifiche unite su questo obiettivo hanno firmato congiuntamente una ‘consensus letter’.

Sono lieta di pubblicare il pdf della lettera sul mio sito e di rendermi disponibile per la realizzazione di questo percorso.

Consensus letter Lazio – Leggi la lettera qui

San Filippo Neri: occupato il reparto di Reumatologia

reumAl fine di affrontare le problematiche inerenti alla Determina di chiusura del Centro Antares, A.O. San Filippo Neri, lunedì 14 Aprile c’è stato un importante incontro tra la Regione Lazio e le associazioni dei pazienti affetti da artrite reumatoide e artrite psoriasica, incontro terminato con un verbale siglato da tutte le associazioni presenti e gli Uffici della Regione.

Questa mattina, nonostante l’accordo raggiunto, è stato occupato il reparto di Reumatologia del San Filippo Neri.  La Uil Fpl annuncia che porterà avanti l’occupazione fino alla revoca dell’ordinanza Commissariale che ha stabilito la chiusura del reparto.

 

Pubblico il verbale sottoscritto il 14 Aprile a tutela dei pazienti del reparto di reumatologia del S. Filippo Neri

In data 14.04.2014, presso la Regione Lazio, si è svolto l’incontro con le associazioni dei pazienti affetti da artrite reumatoide e artrite psoriasica al fine di affrontare le problematiche inerenti alla Determina di chiusura del Centro Antares A.O. San Filippo Neri.

Dopo un’ampia discussione si è convenuto:

1)      I pazienti ancora in carico presso la reumatologia A.O. San Filippo Neri continueranno a ricevere l’assistenza clinica e farmaceutica fino al completamento del percorso di affido ad altri Centri Antares regionali.

2)      Sarà cura della Direzione del San Filippo Neri e della Regione Lazio seguire i pazienti già distribuiti presso altri Centri regionali al fine di verificare la continuità assistenziale, anche utilizzando la documentazione sanitaria disponibile nel sistema on-line regionale.

3)      La Direzione dell’A.O. si impegna a diffondere tra i pazienti le modalità del piano di presa in carico e delle garanzie della continuità assistenziale fino a conclusione di detto programma mediante appositi avvisi.

4)      Per quanto riguarda i pazienti reumatologici che non assumono farmaci biologici, sarà assicurata la continuità assistenziale dell’A.O. San Filippo Neri.

 APMAR, Gruppo Facebook, ALMAR, ANMAR,CITTADINANZATTIVA LAZIO, AREA POLITICHE FARMACO, AREA PROGRAMMAZIONE RETE TERRITORIO, COMMISSARIO STRAORDINARIO A.O. SAN FILIPPO NERI, UFFICIO DEL COMMISSARIO AD ACTA.

 

Verbale incontro reumatologia SFN 14 aprile 2014