Sanità: nuovo reparto rianimazione all’ospedale S. Eugenio

santeugenio

 

La ristrutturazione, partita più di sette anni fa, era stata interrotta ed è stata ripresa con l’arrivo della giunta Zingaretti e lo scorso 31 luglio le opere sono state consegnate alla Direzione della Roma C. 
Questo permetterà l’apertura definitiva del reparto prevista per la fine di settembre, quando arriveranno anche le nuove attrezzature per oltre due milioni di euro che permetteranno l’utilizzo dei 12 posti letto realizzati. Complessivamente l’opera è costata 10 milioni di euro.



“Dal mese prossimo l’ospedale romano – spiega il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – avrà una dotazione per l’emergenza all’avanguardia. Si tratta di una doppia buona notizia perché, oltre al potenziamento dei servizi del Sant’Eugenio, abbiamo rafforzato anche tutto il circuito regionale dell’emergenza. Abbiamo dato una ulteriore prova concreta e tangibile di come sta cambiando il volto della sanità del Lazio, con servizi ai cittadini che stanno diventando sempre più moderni ed efficienti. Anche in questo caso siamo intervenuti con grande rapidità per porre fine a un’attesa che durava da troppi anni”.



“Con la riapertura del reparto si chiude una pagina di grande vulnerabilità dell’ospedale S. Eugenio – sottolinea il direttore generale della Roma C, Carlo Saitto -finalmente la rianimazione del S. Eugenio sarà ospitata, come previsto da anni, in locali moderni e dotata di attrezzature adeguate. Negli ambienti dove attualmente è ospitata la rianimazione sarà realizzata una terapia intensiva con ulteriori 10-12 posti letto”.

 

 

 

Rispondi