Pentrangolini, il nostro ingresso nel Pd è un contributo per le riforme

foto 1Care amiche e cari amici, l’ingresso nel Partito Democratico del Lazio, dei 9 consiglieri regionali del listino del presidente Zingaretti è un contributo importante per le riforme e il buon governo. In questi mesi, l’azione di governo di Zingaretti ha prodotto importanti cambiamenti nella Regione Lazio. In Consiglio regionale, abbiamo messo tutto il nostro impegno per favorire questo processo di innovazione.

Non abbiamo perso neanche un minuto nei dibattiti e nelle polemiche interni alle forze politiche, ma ci siamo concentrati sulle cose da fare. L’azione di governo nelle realtà regionali e locali deve essere sempre più capace di risolvere i problemi concreti dei cittadini e deve garantire risultati effettivi. E’ per questo motivo che abbiamo lavorato a rendere pragmatica e concreta l’azione delle istituzioni regionali.

Entriamo, dunque, nel Partito democratico offrendo questo contributo di sano pragmatismo nella convinzione che le istituzioni debbano essere trasparenti, debbano costare poco e debbano essere costantemente valutate al fine di produrre risultati utili per la società.

foto 3Solo in questo modo è possibile davvero ridare potere ai cittadini: non più soltanto beneficiari delle politiche, ma protagonisti del proprio futuro. Dare valore alle competenze, alle esperienze, alla qualità di ciascuno promuovendo reti di soggetti attivi, superando le barriere amministrative che ancora resistono. Anche questo è un modo per dare un contributo al cambiamento della politica e lo continueremo ancora con più forza all’interno del Partito Democratico.

“Corruzione: Trasparenza e Attivismo civico le armi per prevenirla”

cantoneCare amiche e cari amici,

domani parteciperò ad un importante evento con il presidente dell’Autorità anticorruzione, Raffaele Cantone.

 

Venerdì 30 gennaio, ore 10-12.30

Aula magna del liceo classico “Domenico Cirillo” di Aversa, in via Ettore Corcioni, 88

“Corruzione: Trasparenza e Attivismo civico le armi per prevenirla”

Incontro/dibattito sul fenomeno della corruzione in Italia e sulle azioni di contrasto che possono essere attivate dai soggetti coinvolti.

Programma:

Saluto della preside, prof. Dolores Russo

“Lo Stato. Le buone leggi” –  Raffaele Cantone, presidente Anac;

“La Società civile. L’opinione pubblica e il ruolo dell’Informazione” – Sergio Rizzo, editorialista del Corriere della sera;

“L’individuo e la coscienza. Come si diventa cittadini attivi” – Teresa Petrangolini, già Segretario nazionale di Cittadinanzattiva, attualmente consigliera regionale del Lazio.

Seguiranno domande/riflessioni degli studenti e risposte dei relatori.

Coordina i lavori Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania.

All’incontro è stato invitato anche don Luigi Ciotti, ma la sua presenza è in attesa di conferma.

 

 

Consiglio Lazio, al via in commissione la riforma della legge sui consumatori

lazio_consiglio_regionale_1La Commissione Affari comunitari e internazionali, cooperazione tra i popoli e tutela dei consumatori, ha chiuso il primo passaggio che porterà alla riforma della legge sulla tutela dei consumatori.

E’ stato, infatti, approvato il testo unificato delle tre proposte di legge depositate in precedenza:

la PL n. 100 del Movimento 5 stelle;

la PL n. 154 del consigliere Fabrizio Santori (gruppo Misto);

la PL n. 201 primi firmatari Teresa Petrangolini, Gian Paolo Manzella (entrambi del gruppo Per il Lazio), lo stesso Petrassi e Mauro Buschini (Pd), sottoscritta anche da Daniela Bianchi (Per il Lazio) e Riccardo Agostini e (Pd).

Il testo è la sintesi del lavoro svolto da una sottocommissione e non è definitivo, come hanno chiarito gli stessi commissari, ma resta aperto alle osservazioni che saranno proposte dagli altri consiglieri regionali, dalla Giunta e dalle associazioni competenti in materia.

A tal proposito, i membri della Commissione hanno deciso che nei prossimi giorni si procederà alla ‘seconda fase’, con l’avvio di un ciclo di audizioni con tutte le associazioni che si occupano di Tutela di consumatori. Il calendario sarà reso noto nei prossimi giorni.

Al termine delle audizioni, la Commissione inizierà il vero e proprio iter legislativo, attraverso l’esame dell’articolato e degli emendamenti. 

Alle audizioni saranno invitate le 31 associazioni che sono iscritte al Cruc, il Comitato Regionale Utenti e Consumatori. Tutte le altre possono comunque richiedere di essere ascoltate, inviando una richiesta al presidente della Commissione (ppetrassi@regione.lazio.it).

Il testo unificato delle tre proposte di legge è scaricabile dal sito del Consiglio regionale, nella sezione “In profondità” della II Commissione.

 

a cura dell’Ufficio stampa Istituzionale

Policlinico Umberto I: finalmente parte la ristrutturazione

umbertoprimoLa Regione Lazio dà l’ok ad uno dei più importanti progetti di edilizia sanitaria in Italia. Una vera e propria svolta per l’Umberto I: i lavori saranno finanziati con un investimento da 220 milioni di euro complessivi, a cui la Regione contribuisce con circa 89 milioni. La ristrutturazione dell’Umberto I fa parte di una grande operazione di edilizia sanitaria avviata nel Lazio. 

Con 66 mila  ricoveri ogni anno, di cui oltre seimila da altre regioni,  il Policlinico Umberto I rappresenta un  punto di riferimento al livello nazionale.  In questa struttura, tra l’altro, si forma il 30% dei medici italiani. La struttura, storica, ha però urgente bisogno di essere ristrutturato secondo i moderni criteri di sicurezza e per garantirne il decoro.

Risparmio e programmazione degli interventi. Da 15 anni la Regione spende circa 5 milioni euro all’anno per tamponare le emergenze dell’Umberto I: fino ad oggi sono stati spesi 75 milioni, spesso queste risorse sono state investite fuori da un disegno strategico ma solo con l’obiettivo di fronteggiare  le diverse emergenze. Pianificare, appunto, significa anche risparmiare: infatti la Regione ammortizzerà l’investimento per i lavori con il risparmio sulle emergenze dei prossimi anni. 

Continue reading

Guardia medica: continuità assistenziale

guardia-medicaIl medico di Continuità assistenziale garantisce la continuità dell’assistenza quando gli ambulatori dei Medici di medicina Generale sono chiusi.

Le prestazioni riguardano quelle non urgenti ma non rinviabili al giorno successivo.

Orario della Guardia medica

Il servizio è attivo nei seguenti orari: 
– dalle 20.00 alle 08.00 nelle notti feriali e festive 
– dalle 10.00 alle 20.00 nei giorni prefestivi 
– dalle 08.00 alle 20.00 nei giorni festivi 

L’accesso avviene attraverso un numero telefonico dedicato 06. 570600